test

I RAGAZZI DI MARE FUORI ,TRA GOMORRA E SHAKESPEARE

-

È innegabile l’influenza che i libri di ROBERTO SAVIANO hanno avuto nella realizzazione della serie record targata Rai ,MARE FUORI. Infatti i ragazzi dell’IPM ,il carcere minorile di Napoli li possiamo collocare tra i libri GOMORRA e LA PARANZA DEI BAMBINI ,diventati anche film . GOMORRA ,il libro uscito nel 2006 ha venduto nel mondo più di 10 milioni di copie ,in Italia 250 mila. Nel 2008 MATTEO GARRONE ne fece un film che vinse a CANNES ,il GRAN PREMIO DELLA GIURIA ,e 7 DAVID DI DONATELLO . Ma il grande successo di pubblico per GOMORRA arriva con la serie televisiva targata SKY con ascolti record. La storia di feroce violenza della famiglia Savastano è arcinota ,quindi è inutile ripercorrerla.Personaggi come CIRO e GENNY SAVASTANO nonostante spaccino di tutto e ammazzano con la stessa tranquillità di bere un caffè, amici ,parenti e genitori ,sono dventati nell’immaginario collettivo ,purtroppo, come degli “eroi”. 10 anni dopo GOMORRA nel 2016 , ROBERTO SAVIANO pubblica LA PARANZA DEI BAMBINI che nel 2018 divenne un film premiato al FESTIVAL DI BERLINO con l’ORSO D’ARGENTO come MIGLIORE SCENEGGIATURA. I posti ,gli ambienti , le storie ,le violenze sono le stesse di GOMORRA, ma viste e vissute dai bambini e dagli adolescenti ,il che è ancora peggio . Una sorta di genesi della violenza ,che travolge i bambini gli esseri più piccoli e fragili ,che “giocano” e imitano i grandi.

Le storie dei ragazzi di MARE FUORI sono al centro dei due libri . Sono un po più grandi, molti sono ancora minorenni ,qualcuno è maggiorenne, ma quasi tutti hanno storie e vissuti violenti. Sono ragazzi sbagliati ,che hanno genitori sbagliati che vivono vite e storie sbagliate. Qualcuno si trova lì per uno stupido gioco trasformato in tragedia, come FILIPPO il giovane pianista milanese che a causa di una pastiglia che gli è stata passata in bocca, si trova nel carcere minorile. C’è CARMINE ,che pur appartenendo ad una delle due famiglie più violente e crudeli di Napoli ,per difendere la sua ragazza che sta subendo una violenza di gruppo ,si ritrova assassino. C’è CIRO ,anche lui figlio di un boss , che è cresciuto avendo come esempio il padre boss camorrista ,e che sin da piccolo giocava con le pistole , e che si ritrova nel carcere minorile ,dove ripercorre gli atteggiamenti del padre ,diventando un piccolo boss nel carcere ,con un piccolo esercito ai suoi ordini che fa il lavoro sporco

.

C’è NADITZA una giovanissima rom che vive di continui furti ,e scappa dalla famiglia che la “vende” ,combinandole dei matrimoni con altrettanti delinquenti pieni di soldi. C’è VIOLA che comanda il reparto femminile , usando metodi coercitivi per dominare le nuove arrivate . C’è CARDIOTRAP che si trova lì per aver partecipato ad una rapina finita male ,e che spera di diventare un cantante famoso . Ci sono PIRUCCHIO ed ENZO fedelissimi a CIRO ,e poi c’è EDOARDO che ne prenderà il posto. Ognuno di loro ha alle spalle storie tragiche e violente , che scopriamo man mano che le storie si dipanano. Alcuni di questi ragazzi hanno famiglie lontane dalla camorra ,ma vivendo in certo quartieri e respirando quell’aria finiscono in situazioni che li porta in carcere .

In carcere la vita è molto dura, sopratutto per i nuovi arrivati, che vengono sottoposti a sopraffazione e a violenza . In carcere devi per forza rispettare certe regole ,devi per forza schierarti , non puoi pensare di testa tua ,altrimenti diventi l’oggetto principale di ogni tipo di violenza ,sia fisica che mentale e psicologica . Anche l’amicizia può creare problemi se non hai le giuste protezioni. Le storie dei ragazzi si intrecciano molto spesso ,anche perché il vissuto è lo stesso, la provenienza pure. I ragazzi vengono ovviamente seguiti dagli addetti alla loro sorveglianza. C’è il COMANDANTE che si scontra immediatamente con la nuova Direttrice ,soprattutto sui metodi da usare verso questi ragazzi . Ce ne sono anche altri . Anche loro hanno delle storie personali , alcune tragiche , che si incontrano e si scontrano con la vita dei giovani carcerati. In fondo anche loro sono costretti a vivere una vita diversa e simile a quella dei ragazzi. Infatti in una scena il COMANDANTE,parlando con LIZ , che lavora nel reparto femminile dice ” Alla fine siamo condannati come loro”. Come in GOMORRA ,anche in MARE FUORI la famiglia è all’origine di tutto . Ci sono genitori che rinnegano i figli solo perché vorrebbero una vita diversa ,e figli che si ribellano perché ritengono i genitori deboli . Ma soprattutto, pur vivendo una vita violenta ,questi ragazzi dimostrano molte fragilità, che dimostrano però usando la violenza. Questi ragazzi sono stati costretti a crescere troppo in fretta , non hanno avuto una infanzia, non sono stati mai bambini e vengono quasi obbligati a fare certe scelte perché conoscono solo quelle realtà. Ovviamente, oramai è diventata una consuetudine delle serie TV, nonostante siano violenti e assassini, siamo dalla loro parte , ci affezioniamo alle loro storie , e a volte li accettiamo nonostante si siano macchiati di grossi crimini. MARE FUORI nel giugno 2022 ,dopo le prime due stagioni su RAIDUE, sbarca sulla piattaforma di NETFLIX, esplodendo in un enorme successo inaspettato. Da mesi non si parla d’altro da nord a sud . Sulle tante pagine dedicate alle serie televisive o alle varie piattaforme, vengono pubblicate centinaia di post ogni giorno. I post non sono tutti positivi ed entusiastici . Ci sono molte lamentele per la volgarità del linguaggio per esempio, e della difficoltà della lingua napoletana, nonostante molte scene sono sottotitolate . Il fenomeno è diventato virale. Da molte settimane è ai primi posti e sta insidiando serie Americane molto famose come YOU per esempio.

Il primo febbraio su RAIPLAY esce la terza serie di MARE FUORI ,che grazie al grande successo su NETFLIX delle prime due ,nel primo giorno arriva a 8 milioni di visualizzazioni. Un record assoluto. Dal 15 febbraio la terza stagione debutta su RAIDUE . Anche questa nuova stagione , forse la migliore, è ricca di colpi di scena e di nuovi personaggi ,con l’evoluzione positiva di alcuni di questi e che strizza l’occhio ad alcuni personaggidi SHAKESPEARE. Questa nuova stagione ha talmente successo che gli interpreti sono diventati delle autentiche star presenti anche al Festival di Sanremo. Il loro successo è decisamente meritato ,sono tutti bravissimi ,anche se molti sono alle loro primissime esperienze. C’è tantissima attenzione verso MARE FUORI che sul web girano moltissime notizie ,vere e false ,che riguardano la quarta stagione le cui riprese inizieranno a maggio . Di cosa si occuperà la nuova stagione? È difficile dirlo ,anche se il finale della terza propone moltissime soluzioni.

Salvatore Caracciolo
Salvatore Caracciolohttps://www.casacaracciolo.it
Un Blog a 70 anni? Chissà quante persone si faranno questa domanda. Chi si crede di essere, diranno altri. Che presuntuoso, diranno in coro alcuni. Tranquilli, dico a tutti, non racconterò nulla, e non dirò niente su tante cose, anche se ne avrei da raccontare su molti. Continua

Articoli recenti

Categorie Popolari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti