La Dolce Vita di Roma vista da Ridley Scott

-

La Dolce Vita nel titolo non ha nessuna attinenza con il capolavoro di Federico Fellini. Negli ultimi vent’anni Ridley Scott, ha girato tre film, dove Roma è anche protagonista. La prima volta è stata nel 2000 con Il Gladiatore, uno dei film che ha avuto più successo. Nel 2017 Roma è di nuovo set per Tutti i Soldi del Mondo, che affronta la triste pagina del rapimento di Paul Getty III. In questi giorni è a Roma, e in altri posti, per House of Gucci, ispirato alla morte di Maurizio Gucci. Un misterioso delitto che sconvolse il mondo della moda e della Roma bene nel 1991. Uno strano delitto che coinvolge molte persone, tra spacciatori e maghe, tutti personaggi che vivevano all’ombra dei ricchi.La mente dell’omicidio è la moglie di Maurizio, Patrizia Reggiani, che fine alla fine condannata a 29 anni di carcere, ridotti poi a 26. Con lei vengono condannati gli esecutori materiali del delitto, e la maga Pina Auriemma, consigliera della Reggiani. Il film dovrebbe uscire a fine anno. Ridley Scott ha scelto un cast stellare, Lady Gaga nel ruolo della Reggiani e Adam Driver in quello di Maurizio Gucci. Completano il cast Jared Leto, Al Pacino, Robert De Niro, Jeremy Hiron, e Salma Hayek nel ruolo della Auriemma. Anche Sophia Loren sarà nel film, è interpretata da Madalina Gheenea. Ovviamente il set è blindato, e si sa poco della visione di Scott sull’omicidio. Mi auguro solo, che, visto che oramai sappiamo tutto sul delitto , il regista rimanga fedele alla storia, senza stravolgerla, con strane aggiunte, come ha ampiamente fatto nel film ispirato al rapimento di Paul Getty III, dove ha stravolto completamente la storia. Sicuramente, visto il cast, se ne parlerà moltissimo, e che Ridley Scott ritrovi la vena creativa di Blade Runner, Alien Thelma e Louis e, e Il Gladiatore. #cinema, #cinemaamericano, #houseofgucci, #ladygaga, #ridleyscott

Salvatore Caracciolohttps://www.casacaracciolo.it
Un Blog a 70 anni? Chissà quante persone si faranno questa domanda. Chi si crede di essere, diranno altri. Che presuntuoso, diranno in coro alcuni. Tranquilli, dico a tutti, non racconterò nulla, e non dirò niente su tante cose, anche se ne avrei da raccontare su molti. Continua

Articoli recenti

Categorie Popolari

Articolo precedenteFinalmente i VIP fanno ridere
Articolo successivoIl Cinema di Alberto Moravia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti