Costanza Macalle’, l’ultimo personaggio di Alessia Gazzola.

-

Costanza Macalle’di Messina è la protagonista del libro Questione di Costanza, di Alessia Gazzola, che potrebbe seguire la stessa direzione di Alice Allevi, la protagonista della serie dei libri de, L’Allieva. Anche Costanza è un medico, laureata specializzata in Anatomia Patologica, che si trova a vivere in una nuova città, Verona, e fare il lavoro all’Istituto, di Paleopatologia, di cui conosce poco. Anche in questo istituto, c’è un Supremo. Un Supremo senza figli e meno complicato. Durante una vacanza a Malta, Costanza incontra in aeroporto Marco, mentre suona un pezzo di Bach seduto al pianoforte nell’atrio. Dal breve incontro, nasce Flora. Marco sparisce senza sapere nulla. Il trasferimento da Messina a Verona è traumatico, ma con l’aiuto della sorella, che vive a Verona da prima, riesce ad adattarsi. Il lavoro in cui viene coinvolta, è una specie di Cold Case. Nei resti di un vecchio castello, vengono trovati dei resti umani. Gli esami datano le ossa al periodo di Federico II. Accanto ad uno scheletro, c’è anche una treccia di capelli rossi. Chi è il misterioso cavaliere? E a chi appartiene la treccia?. Sono questi gli interrogativi che Costanza assieme ai colleghi Sarah e Anselmo devono rispondere La parte storica tenne

La parte che riguarda i resti è la treccia cammina su due livelli storici, quello attuale e la storia di Federico II, dei figli Enrico, Selvaggia, Biancofiore e del misterioso cavaliere. Nella vita di Costanza, che spera sempre un lavoro in Inghilterra, riappare Marco e la sua vita va verso altre direzioni. Il finale del libro, lascia aperte molte strade. La parte storica, ad eccezione di nomi, Federico II, Ezzellino da Romano e qualcun altro, è tutta invenzione della scrittice

SQuale percorrerà Costanza?. Per il momento c’è solo un altro libro, uscito nel 2020, con protagonista Costanza.Il titolo è Costanza e i buoni Propositi.

Salvatore Caracciolohttps://www.casacaracciolo.it
Un Blog a 70 anni? Chissà quante persone si faranno questa domanda. Chi si crede di essere, diranno altri. Che presuntuoso, diranno in coro alcuni. Tranquilli, dico a tutti, non racconterò nulla, e non dirò niente su tante cose, anche se ne avrei da raccontare su molti. Continua

Articoli recenti

Categorie Popolari

Articolo precedenteBette contro Joan
Articolo successivoHabemus Freaks Out

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti